Ricerca svizzera contro il cancroPromozione della ricercaProgramma per il rafforzamento della ricerca sull'assistenza sanitariaInformazioni generaliProgramma per il rafforzamento della ricerca sull'assistenza sanitaria

Informazioni generali

Uno degli obiettivi della Strategia nazionale contro il cancro 2014-2020 è di rafforzare e promuovere la ricerca sull'assistenza sanitaria in oncologia in Svizzera. Pertanto la fondazione Ricerca svizzera contro il cancro, con il sostegno della Fondazione Accentus (Fondo Marlies Engeler), ha lanciato un programma di sostegno alla ricerca che dal 2016 al 2020 metterà a disposizione un milione di franchi all'anno per studiare questioni inerenti alla ricerca sull'assistenza sanitaria.

Tali questioni possono includere la valutazione dei costi e dei benefici delle prestazioni mediche oppure della frequenza cui si fa ricorso a tali prestazioni nelle differenti regioni della Svizzera. A differenza della ricerca di base, che mira a individuare le cause molecolari di un tumore, e della ricerca clinica, che esamina nuove opzioni terapeutiche in determinati gruppi di pazienti, la ricerca sull'assistenza sanitaria si occupa delle cure effettivamente prestate nella pratica medica quotidiana. Essa si interessa, in particolare, all'efficacia delle terapie nella routine clinica con l’obiettivo di apportare miglioramenti concreti.

I risultati della ricerca sull'assistenza medica in oncologia dovrebbero consentire di organizzare nel modo più efficiente possibile le prestazioni sanitarie nel campo della medicina dei tumori. Inoltre, essi intendono contribuire a far sì che tutti i pazienti oncologici beneficino di pari opportunità di accesso a prestazioni di alta qualità e che la sicurezza dei pazienti venga costantemente migliorata.

Selezione dei progetti

Le domande di sostegno per progetti di ricerca sono valutate e selezionate da una commissione composta da dieci esperti, nel corso di una procedura in due fasi. I membri della commissione di esperti sono

(da sinistra a destra): Rolf Marti (Sede amministrativa), Isabelle Peytremann-Bridevaux, Urs Brügger, Corinna Bergelt, Thomas Perneger, Marcel Zwahlen, Sabina De Geest, Cinzia Brunelli, Oliver Gautschi, Thomas Rosemann, Thomas Ruhstaller, Peggy Janich (Sede amministrativa)
  • Prof. Dr. Marcel Zwahlen, (presidente)
    Istituto di medicina sociale e preventiva, Università di Berna
  • Prof. Dr. Corinna Bergelt
    Institut und Poliklinik für Medizinische Psychologie, Universitätsklinikum Hamburg-Eppendorf
  • Prof. Dr. Urs Brügger
    Gesundheit, Berner Fachhochschule, Bern
  • Dr. Cinzia Brunelli
    Fondazione IRCCS Istituto Nazionale Tumori, Milano
  • Prof. Dr. med. Oliver Gautschi
    Medizinische Onkologie, Luzerner Kantonsspital und Universität Bern
  • Prof. Dr. Sabina De Geest
    Institut für Pflegewissenschaft, Universität Basel
  • Prof. Dr. med. Thomas Perneger
    Service qualité des soins, Hôpitaux Universitaires de Genève
  • Prof. Dr. med. Isabelle Peytremann-Bridevaux
    Institut universitaire de médecine sociale et préventive, Université de Lausanne
  • Prof. Dr. med. Thomas Rosemann
    Institut für Hausarztmedizin, Universitätsspital Zürich
  • Dr. med. Thomas Ruhstaller
    Brustzentrum, Kantonsspital St. Gallen

La prossima scadenza per le domande di sussidio è il 15 settembre 2018.
I progetti di ricerca che riceveranno un sostegno finanziario saranno annunciati in aprile 2019. 

Le domande devono essere effettuate online su https://gap.swisscancer.ch 

Per ulteriori domande rivolgersi al Segretariato scientifico:

Segretariato scientifico
Lega svizzera contro il cancro
Effingerstrasse 40
Casella postale 8219
CH-3001 Berna
Tel.: +41 (0)31 389 91 16
Fax: +41 (0)31 389 91 62

healthservicesresearch@swisscancer.ch